Armocromia per la donna della stagione Primavera

La nostra mentor Elisa Bonandini ci dà tutti i consigli di stile da seguire e i suggerimenti per capire se appartieni alla stagione armocromatica Primavera

In armocromia applicata alla persona, alle varie tipologie cromatiche, vengono abbinate delle palette colori che si rifanno agli schemi colore delle stagioni climatiche. Le stagioni con schemi colore caldi sono la primavera e l’autunno: mentre quelli della primavera sono chiari, luminosi e saturi tipici dei fiori che sbocciano, quelli dell’autunno sono più scuri, opachi e ricchi, tipici delle foglie che cadono nel bosco.

La donna primavera è chiara, luminosa e in alcuni casi brillante, rispetto alla donna autunno che è più “opaca” e il chiarore non è una sua caratteristica principale, nonostante ci siano donne autunno delicate. La donna primavera ha in sé dei colori caldi, che vengono esaltati da colori altrettanto caldi, declinati in 3 diverse palette a seconda del colore di occhi e di capelli. Vediamo tutte le caratteristiche della donna primavera nelle sue declinazioni per saper scegliere i colori più adatti e valorizzare la sua bellezza.

Vuoi individuare la tua stagione prima di andare avanti? Fai il nostro test sull'armocromia on line gratuito, sarà più semplice individuare la tua palette di colori.

Armocromia: scopri se sei una donna Primavera e la palette colori che ti valorizza

VEDI ANCHE

Armocromia: scopri se sei una donna Primavera e la palette colori che ti valorizza

Identikit della donna stagione Primavera

-Sottotono: caldo

-Sovratono: tende al giallo, può essere molto chiaro, magari con lentiggini, ma in alcuni casi può tendere anche al rosa

-Colori di occhi: azzurri, blu, verdi o ambra -Colori di capelli: biondo miele, rossi naturali, castano da medio a intenso

-Segni particolari: si abbronza bene, anche se è chiara di pelle e non diventa scura. L’abbronzatura è dorata e omogenea e il segno del costume rimane per lungo tempo

armocromia primavera

Come non confondere la donna primavera con la donna estate

Spesso succede che si confondano queste due tipologie cromatiche per via di due caratteristiche che in alcuni casi condividono: gli occhi e i capelli chiari. La differenza sta nel sottotono (colui che detta i colori giusti per se): quello della donna primavera è caldo e quello della donna estate è freddo. Il sovratono della donna primavera tende più al neutro-giallo, mentre quello della donna estate al neutro-rosa. I capelli possono avere sia sfumature calde che fredde in entrambi le categorie e spesso non coincidono col sottotono, così come il colore di occhi non fa testo: per questo motivo se il sovratono non è visibilmente caldo o freddo, ma risulta neutro, è sempre meglio misurare il sottotono con un’analisi cromatica per non sbagliare categoria di appartenenza e penalizzarsi con i colori scorretti!

Palette Spring: istruzioni per l’uso. I colori amici della Primavera per un armadio a prova di Armocromia

VEDI ANCHE

Palette Spring: istruzioni per l’uso. I colori amici della Primavera per un armadio a prova di Armocromia

Le tre tipologie della donna primavera: chiara, calda e brillante

In base al colore di capelli e di occhi e a come contrastano con la pelle, la donna primavera può rientrare in queste 3 categorie, chiamate anche “dominanti”: la dominante è una particolare caratteristica che colpisce di quella persona. I colori che stanno bene alla donna primavera saranno sempre caldi ma in base alla dominante variano di intensità e saturazione, perché è sì importante scegliere i colori per temperatura (caldi o freddi), in base al proprio sottotono, ma anche il loro grado di intensità e il modo in cui si abbinano influiscono molto nel ricreare una perfetta armonia sotto il viso.

Armocromia: il test per scoprire che stagione sei e quali colori sono perfetti per te

VEDI ANCHE

Armocromia: il test per scoprire che stagione sei e quali colori sono perfetti per te

La donna primavera chiara

La versione chiara della primavera è quella più delicata e chiara di capelli. Esempi di celebrities primavera chiara sono Amanda Seyfried, Taylor Swift e Cate Blanchett. La pelle è chiara talvolta con lentiggini; gli occhi possono essere di colore verde, blu o azzurro; i capelli sono biondo miele o cenere. Un velo di abbronzatura dona molto a questa tipologia cromatica, la cui pelle diventa molto dorata. La palette ideale per la donna primavera chiara è calda, chiara e luminosa e gli abbinamenti di colori dovrebbero essere tono su tono. Il make-up deve rispettare la delicatezza dell’immagine e quindi essere nude o tono su tono a base calda, satinato o lucido ma poco contrastato a livello cromatico. La donna primavera chiara, se bionda naturale, non dovrebbe scurire i capelli ma piuttosto schiarirli e scaldarli leggermente per esaltare la sua solarità, optando per sfumature calde come il biondo oro o fragola. I bijoux e gioielli che esaltano maggiormente questa tipologia sono di oro giallo o rosa, ma anche l’argento o oro bianco possono funzionare bene.

Getty Images
Getty Images

La donna primavera calda

La versione calda della primavera è quella la cui dominante è spiccatamente calda, come ad esempio dei capelli naturalmente rossi. Esempi di celebrities primavera calda sono Jessica Chastain, Lily Cole, Nicole Kidman. La pelle è molto chiara, spesso con lentiggini; gli occhi possono essere di colore azzurro, blu, verde o ambra; i capelli sono rossi naturali. La palette ideale per la donna primavera calda è spiccatamente calda e satura e gli abbinamenti di colori possono essere sia tono su tono che contrastati, perché il colore di capelli della donna primavera calda permettono di sostenere bene colori saturi sotto il viso. Il make-up può essere sia tono su tono che leggermente contrastato, a base calda, senza esagerare nell’intensità ma piuttosto optando per colori spiccatamente caldi e luminosi. La donna primavera calda non dovrebbe mai alterare i suoi capelli rossi naturali, ma piuttosto esaltarne la lucentezza. I bijoux e gioielli che valorizzano maggiormente questa tipologia sono di oro giallo o rosa.

Getty Images
Getty Images
Getty Images

La donna primavera brillante

La versione brillante della primavera prevede due caratteristiche molto precise: gli occhi azzurri, blu o verdi e i capelli castani che contrastano con una pelle chiara e dorata. Esempi di celebrities primavera brillante sono Elettra Lamborghini, Paola Turani e Adriana Lima. La pelle può essere chiara o naturalmente dorata e si abbronza molto bene diventando ambrata; gli occhi possono essere di colore verde o azzurro e sono brillanti (il contorno dell’iride è più scuro e contrasta con l’interno più chiaro); i capelli possono essere castano da medio a scuro. La palette ideale per la donna primavera brillante è un mix di colori caldi e freddi (infatti questa tipologia sopporta bene anche alcuni colori freddi purché brillanti), saturi e vividi. Gli abbinamenti di colori possono essere contrastati perché questa tipologia ha già del contrasto in se tra la pelle e i capelli medio-scuri. Il make-up può essere tono su tono, a base calda, ma essendo la brillantezza una caratterista forte di questa tipologia, blush e rossetto intensi e luminosi aiutano a rendere i loro occhi ancora più brillanti e magnetici. La primavera brillante non dovrebbe schiarire troppo i capelli, ma piuttosto esaltarne l’intensità. Se però ha il desiderio di maggiore luminosità intorno al viso può schiarire qualche ciocca sottile, di un castano più chiaro dorato o ramato. I bijoux e gioielli che esaltano maggiormente questa tipologia sono di oro giallo o rosa, ma anche l’argento funziona bene.

Getty Images
Getty Images
Getty Images

Colori base e accento del guardaroba

Ciascuna stagione armocromatica ha dei colori neutri ideali che costituiscono la base del guardaroba. Quelli della donna primavera sono il bianco crema o avorio, il nude (o rosa carne), l’albicocca, il cammello, il marrone e anche il blu.
I colori accento invece sono quei colori più accesi che completano gli outfit e vengono utilizzati sia negli abiti che negli accessori ma il loro utilizzo dipende da quanto piace vestirsi e accessoriarsi “colorate”. I colori accento di riferimento della donna primavera sono il rosso corallo, l’arancione, il viola orchidea, il turchese e il giallo.
Avere una base di colori neutri e accento caldi, in linea con il proprio sottotono, aiuta a creare outfit cromaticamente sempre armonici. Proprio a questo serve la palette colori ideale: per muoversi al suo interno creando abbinamenti facili e belli senza paura di sbagliare, che esaltano la propria unicità e bellezza.

Elisa Bonandini
Elisa Bonandini
Beauty & Style Coach

Architetto di formazione, inguaribile edonista e autrice del libro Smart Beauty, ridisegna la tua immagine, persegue bellezza e stile in tutte le loro manifestazioni. Vive e lavora a Milano, è beauty e style coach, content creator e contributor di magazine femminili e collabora con aziende di beauty, moda e ottica. Lo style coaching dedicato alla persona è il cuore del suo lavoro: intuirne il potenziale d’immagine inespresso per portarlo alla luce con l’obiettivo di renderla più sicura e soddisfatta di se. Le piacciono i grattacieli, il Cosmopolitan e la Carbonara, il colore fucsia è il suo mantra e il sorriso la sua firma.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.610 posts 426k followers