I nuovi carré

IL NUOVO MODO DI PORTARE IL CARRÈ

 

Facile da portare, il caschetto si adatta a ogni viso e capello, e richiede poca manutenzione. In più, la sua versatilità lo rende "trasformabile" in base ai desideri del momento. Ecco spiegato un successo che dura da oltre 100 anni.

Il modo più nuovo di indossarlo è con onde morbide che diano movimento al taglio. La struttura di quest'ultimo non è più così "rigidamente" geometrica come nelle passate stagioni, ma dà spazio a volume e leggerezza. Un cambiamento che si riflette anche nella lunghezza: le punte del carré sfiorano il collo e non più solo la mandibola.

Come portare il carré

Su quale viso e capelli? Con che stile? E per cambiare acconciatura? Una guida al carré per personalizzare il tuo caschetto

Raffinato nella sua semplicità, il carrè è essenziale e versatile: si trasforma infatti con un tocco di gel. E dà l'idea di interpretare ogni giorno un hair style diverso

Se il taglio deciso spaventa, gli hair stylist suggeriscono di optare per il carré lungo o long bob, molto di moda. È una lunghezza che si colloca a metà tra i capelli medi e i caschetti

Le tendenze capelli dell'autunno inverno 2013-14 hanno riscoperto il fascino (e la comodità) del carré, proponendolo in varie versioni nuove ed originali.

Carré, per tutti i tipi di capello

FACILE DA PORTARE

Grazie alla sua lunghezza, il carré è perfetto per una chioma piena e spessa, perché la disciplina; ma valorizza anche i capelli sottili, che tendono ad appiccicarsi alla testa, se lasciati lunghi. Conferisce infatti volume e corposità alla capigliatura.

La scelta tra corto o lungo dipende dal gusto, naturalmente, ma anche dalla lunghezza del collo. Se questo non è molto lungo, il carré dovrebbe essere corto, per dare slancio; mentre se il collo è robusto, meglio lasciare il caschetto più lungo.

Carrè: i visi adatti

CARRÈ: ADATTO A OGNI VISO

Esalta i lineamenti minuti e regolari, ammorbidisce i tratti più duri e marcati. In più può ridimensionare un viso lungo e rendere più delicato un volto squadrato.

Il bello del carré inoltre è che adatto a ogni età.

Quale frangia per il caschetto?

OCCHIO ALLA FRANGIA

Un'attenzione particolare va data alla frangia, da abbinare al carré.

Lunga e piena, va bene per migliorare le proporzioni di un ovale un po' troppo allungato e per minimizzare una fronte alta. Questa soluzione non è adatta a chi porta gli occhiali. Poco indicata anche in caso di fronte bassa, naso pronunciato, volto triangolare o al contrario troppo massiccio.

In questi casi, meglio optare per una frangia più corta e leggera, che ingentilisca i tratti e dia un'aria sbarazzina.

Nel dubbio, la soluzione del ciuffo di lato può sciogliere ogni perplessità su come portare il caschetto.

Manutenzione del carré

COME "MANTENERE" IL CARRÈ

Il carré non richiede particolare "manutenzione": è sufficiente un appuntamento dal parrucchiere ogni mese e mezzo, per regolare la lunghezza e togliere le eventuali doppie punte. Per il resto, la piega è facile da fare anche da sole.

L'asciugatura

Gli hair stylist puntano l'attenzione sull'asciugatura, che dovrebbe essere sempre eseguita con l'asciugamano, in modo che l'acconciatura risulti naturale. L'operazione va fatta con delicatezza senza strofinare troppo i capelli che rischiano non solo di rovinarsi e indebolirsi, ma anche di scompigliarsi e svolazzare troppo.

Lo styling

Non sapete rinunciare a phon e piastra? Se avete capelli fini proteggeteli con un prodotto per lo styling in spray o in mousse che, rivestendoli con una pellicola invisibile, li isoli dal calore e in più facilita piega.

Durante l'asciugatura cercate di "scuotere" il phon delicatamente ma di continuo perché il calore diretto sulla cute stimola la produzione di sebo e può far "sporcare" le radici dei capelli, togliendo volume alla chioma.

Acconciature per il caschetto

CARRÈ, FACILE DA TRASFORMARE

Un altro grande pregio del caschetto è la sua capacità di trasformarsi: con qualche accorgimento e un po' di pratica si può creare, quando si vuole, un'acconciatura nuova.

Le onde morbide per esempio sono di moda. Potete ottenerle con il ferro arricciacapelli, oppure con spazzola e phon.

Come fare le onde con il caschetto

 

Sui capelli lavati e tamponati distribuite, con l'aiuto di un pettine a denti larghi, un paio di noci di una mousse volumizzante. Poi date un colpo ciodi phon tiepido, indirizzandolo dal basso verso l'alto, con la testa in giù.

Con una spazzola rotonda (più o meno grande in base alla lunghezza del carrè), arrotolate ciocca per ciocca e fissate con un becco d'oca alla testa, per dare massimo sostegno alle radici. Date un altro colpo di phon e poi liberate i ciuffi dai becchi d'oca; infine, con un pettine a forchetta, sollevate delicatamente le onde, fissando il tutto con un velo di lacca.

Fissare il caschetto

OPERAZIONE FISSAGGIO

 

Qualche ciocca tende a svolazzare? A chioma asciutta, mettete un po' di olio secco per capelli; se avete i capelli molto sottili, che si appesantiscono con facilità, anziché vaporizzare direttamente il prodotto, spruzzatelo su un pennello da trucco pulito e poi passatelo sulla chioma.

 

Se, nonostante questi accorgimenti, rimangono alcune ciocche ribelli, provate a domarle con uno spray fissante; se avete i capelli che tendono a seccarsi, usate un balsamo leggero in spray, che oltre a rimettere in ordine la chioma, aiuta la fibra a ritrovare il giusto grado di idratazione la sua naturale luminosità.

Carré da sera

CARRÈ: IDEE DA SERA

 

Volete cambiare radicalmente look per una sera o per un'occasione speciale?

Potete portare il carré all'indietro, usando una dose generosa di gel.
Oppure potete cotonare i capelli sulla sommità del capo.

Se non volete scoprire del tutto il viso, potere lavorare con il gel solo alcune ciocche della frangia, in modo da creare un ciuffo.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.610 posts 426k followers

Make up your life

Beauty cards