Ricrescita tra una tinta e l’altra: prodotti, consigli e altri trucchi da annotare

Vuoi ritardare l'appuntamento con il colore? Oppure essere in ordine tra una tinta e l'altra? Le soluzioni sono tante quante le esigenze e il tipo di ricrescita, cioè se bianca o scura. Leggi oltre!

In tempi di pandemia la ricrescita dei capelli è diventata un hot topic. Non che prima parlare di gestione tinta fai da te, in attesa del parrucchiere, fosse OUT. Ma sicuramente le chiusure dei saloni ne hanno dato un'accezione nuova, impostando la questione su una dicotomia più netta che in passato: da un lato il partito tollerante alle radici non tinte di 3 cm, e dall'altro lato quello del no assoluto allo stacco netto di colore! C'è chi poi ha colto l'occasione per passare definitivamente ai capelli bianchi, e chi invece ha affinato la "tecnica ritocco" per essere sempre in ordine tra una tinta e l'altra.

E tu da che parte stai? Se sei finita qui, molto probabilmente ti stai chiedendo quali sono i prodotti migliori per ritoccare la ricrescita e se ci sono rimedi naturali da usare per emergenza. Leggi la nostra guida: ce n'è per tutte le esigenze! Classica riga grigia, tempie "imbiancate", capelli bianchi che spuntano qui e là in modo casuale, radici scure su capelli biondi, colpi di sole da sistemare, qualunque sia la tua ricrescita sappi che ritardare l'appuntamento colore in salone si può, senza sembrare sciatte.

Coprire la ricrescita dei capelli bianchi

Se le more sono più sfortunate, data l'evidenza lampante della ricrescita bianca, ciò si trasforma in vantaggio in fatto di prodotti d'emergenza. Il motivo? È più facile indovinare la nuance del ritocco in spray. Certo, il mercato si è evoluto proponendo castani in tutte le sfumature: castano chiaro, dorato, moka e cioccolato. Il nero? Meglio acquistarlo se la tua tinta è very black!
Le bionde e le rosse con radici bianche, invece, al momento hanno meno scelta tra i colori temporanei, ma in compenso si mimetizzano più facilmente. La durata del prodotto è sino al prossimo shampoo, e ti permette di allungare i tempi della prossima tinta di 10 giorni circa, non di più.

Come si usano gli spray coloranti per capelli

Di solito la confezione degli spray per il ritocco è provvista di beccuccio sottilissimo per indirizzare con precisione il prodotto sulle radici. Ciò serve a evitare che il colore vada a finire in grande quantità sul cuoio capelluto, dando un effetto visibilmente finto. Si usa quindi a distanza di 10 cm, si attende 2-3 minuti per far asciugare, e si spazzola per ottenere un risultato copertura naturale.
Si consiglia l'uso dello spray ricrescita sui capelli asciutti, ma in alcuni casi, se la zona da coprire è ampia, si può usare sui capelli bagnati, subito dopo lo shampoo. Soprattutto in caso di capelli secchi e spessi. Hai il timore che la tinta temporanea unga e sporchi? Niente paura: le nuove formulazioni sono leggere e quasi evanescenti. Non esagerare però con le dosi.
Per quale ricrescita? Per la classica riga bianca e grigia, le radici bianche della fronte e delle tempie e i capelli bianchi sulla parte alta della testa.

Il mascara per capelli

Se i capelli bianchi da coprire sono pochi e localizzati in zone poco estese, al posto dello spray è indicato il mascara per capelli. Permette di ritoccare con la massima precisione le tempie cosparse da fili bianchi, una zona che di solito è la prima a ricordarti che è ora di prenotare l'appuntamento col colore. Ma è perfetto anche sulla fronte. La tecnica di utilizzo è molto facile, in quanto è simile a quella che useresti per le ciglia. Anche in questo caso, si lascia asciugare e si pettina.

Come coprire i capelli bianchi con la tinta

Vuoi allungare i tempi prima di tornare dal parrucchiere? Preferisci alternare una seduta colore in salone e l'altra a casa? Se non sei pratica delle colorazioni, e soprattutto se il tuo parrucchiere ti ha creato un bel colore con dei bei riflessi, magari con balayage sulle lunghezze, il nostro suggerimento è di "non rovinare" il lavoro fatto in salone. Cioè? Intendiamo dire che è meglio evitare la tinta su tutta la testa (anche se hai un caschetto), ma è bene tingere le radici con una tinta permanente specifica per ritocco. La differenza rispetto alle tinte tradizionali è sia nella quantità ridotta di prodotto (che ti evita tentazioni di coprire dove non serve) sia nella formulazione più leggera. L'ammoniaca ha, infatti, una concentrazione minore, permettendo di colorare il capello in modo permanente, senza che alteri eccessivamente i riflessi della restante chioma. Si tratta di tinte che si adattano a ogni colore, pur essendo divise in varie nuance. In questo modo puoi gestire la ricrescita dei capelli bianchi ogni 15 giorni senza rovinare né i capelli né quel colore stupendo ottenuto in salone!

Come ritoccare la tinta per capelli, tutti i segreti!

VEDI ANCHE

Come ritoccare la tinta per capelli, tutti i segreti!

Come coprire la ricrescita scura

Il binomio radici scure e capelli biondi è difficile da gestire a casa, ma in qualche modo si può per ritardare il fatidico appuntamento. Per prima cosa sconsigliamo le decolorazioni fai-da-te solo per la ricrescita: rischieresti di "guastare" esteticamente tutta la chioma, e poi potresti sensibilizzare troppo i capelli appena nati. Meglio optare per i sistemi temporanei d'emergenza: gli spray ritocco ricrescita per i capelli biondi con radici scure sono studiati per coprire bene quella tipica cornice intorno alla testa che sembra nera.

Se vuoi tentare una tinta, acquista una nuance di 2 toni più chiara della ricrescita, quindi della tua base di partenza. In questo modo scurirai leggermente il biondo delle lunghezze, e nello stesso tempo rimedierai al castano in crescita, che invece si schiarirà, minimizzando l’effetto stacco netto.

Come schiarire i capelli in casa con la camomilla, per riflessi biondi naturali e bellissimi

VEDI ANCHE

Come schiarire i capelli in casa con la camomilla, per riflessi biondi naturali e bellissimi

Ritocco ricrescita capelli: i prodotti

Non solo spray e mascara, i prodotti per la ricrescita constano di spume, polveri e stick. Operiamo una distinzione tra le soluzioni di emergenza:

  • Le spume colorate sono indicate per chi non ha una ricrescita netta e vuole ravvivare il colore in attesa di tingersi nuovamente.
  • Le polveri per il ritocco invece sono indicate per chi ha capelli che si sporcano facilmente, in quanto assorbono l'eventuale sebo "del giorno dopo" (non sono da considerarsi come shampoo secco). Si applicano con il pennello in setole in dotazioni nella confezione.
  • Ci sono poi gli stick colorati che si usano come pennarelli su singole ciocche bianche. Essendo più pastosi, sono indicati per i capelli secchi e doppi.

Guarda la selezione di DMBeauty.it.

1 di 7 - Spray ritocco ricrescita di KERAMINE H
2 di 7 - Spray ritocco ricrescita di ALTER EGO
3 di 7 - Mascara per capelli di L'Oréal Paris
4 di 7 - Tinta specifica per ritocco e radici di SCHWARZKOPF
5 di 7 - Spuma colorata di MILK_SHAKE
6 di 7 - Polvere per radici capelli di COVER UP
7 di 7 - Stick ritocco ricrescita di TOUCHBACK

Coprire la ricrescita dei capelli bianchi in modo naturale

E se volessi coprire i capelli bianchi in crescita con i rimedi naturali? Ipotizziamo che sai già che i prodotti d'emergenza non fanno per te, in quanto li utilizzeresti poco oppure che non sei ferrata nelle tinte. Ebbene, di soluzioni ce ne sono...da rubare ai segreti delle donne di una volta. Ti sembreranno un po' d'antan, ma ti assicuriamo che funzionano e sono tutt'oggi messe in pratica anche da chi frequenta regolarmente saloni per l'appuntamento colore!

Stiamo parlando dell'ombretto per gli occhi. Se sei mora, il marrone è perfetto, viceversa se sei castana opta per il classico taupe. Per un effetto naturale, è importante che siano ombretti mat e in polvere compressa. Prelevali dalla cialda con un pennello ampio, come quello racchiuso negli specchietti dei fard.

Sei bionda? Il prodotto di make-up per te è la terra. Quel colore biscottato, inizialmente ti sembrerà scuro, ma se ben dosato, camufferà la ricrescita bianca. Ovviamente evita le shade rosate. Provare per credere!

Acconciature per nascondere la ricrescita

Sei arrivata sin qui, hai scoperto prodotti, tecniche, soluzioni e trucchi vari per ricrescita, ma la domanda resta: e se invece risolvessi il problema tinta da rifare con una semplice banale acconciatura? Di certo, ti sconsigliamo di girare con la coda di cavallo, ma puoi senz'altro girare la riga dall'altro lato, portare una fascia, giocare con gli accessori per i capelli. E ricorda, basta un semplice lavaggio in più o una piega fatta bene, per far sembrare la ricrescita meno evidente. A te la scelta se lavarli più spesso o ricorrere ai rimedi temporanei!

Chi ha paura dei (primi) capelli bianchi? Ecco come coprirli e gestire la ricrescita chiara

VEDI ANCHE

Chi ha paura dei (primi) capelli bianchi? Ecco come coprirli e gestire la ricrescita chiara

Riproduzione riservata
dmbeauty

3.059 posts 449k followers

Make up your life

Beauty cards