Cuoio capelluto secco e irritato: tutto ciò che devi sapere per lenirlo

Alcune persone sono predisposte per costituzione: basta uno stress di troppo e il cuoio capelluto si irrita. Per calmarlo, è importante agire con delicatezza e con i prodotti adeguati. A partire dallo shampoo

Al pari della pelle, anche il cuoio capelluto può avere problemi di ipersensibilità e di iper-reattività agli agenti esterni. E sempre come la pelle sensibile, il cuoio capelluto può irritarsi in qualunque momento della vita ed età, apparentemente senza cause scatenanti.

Come si manifesta il cuoio capelluto irritato

Il cuoio capelluto irritato si manifesta con arrossamenti, sensazione di cute che tira, pizzicori o bruciori, secchezza e desquamazioni.
Questo accade perché in qualche modo è stata danneggiata la fisiologica barriera protettiva contro le aggressioni esterne: il film idrolipidico cutaneo risulta alterato o per una carenza di lipidi o per una carenza di acqua, e questo causa una maggiore permeabilità, variazioni del microcircolo e modificazioni della flora dei microrganismi cutanei residenti.
Va ricordato che i sintomi possono essere individuali e del tutto soggettivi.

Cuoio capelluto: cosa fare quando è sensibile e i rimedi da provare

VEDI ANCHE

Cuoio capelluto: cosa fare quando è sensibile e i rimedi da provare

Le cause dell'irritazione del cuoio capelluto

Le cause dell'irritabilità della cute si possono individuare in una predisposizione genetica, in una storia di allergie o di patologie dermatologiche (come psoriasi o dermatite seborroica); ma anche in fattori come stress, variazioni ormonali, abitudini di vita errate, alimentazione squilibrata e condizioni climatiche avverse, come freddo e umido.

Un ruolo importante è giocato anche dall’uso di prodotti cosmetici inadatti alla propria cute, oppure dal ricorso frequente a pratiche cosmetiche, come la decolorazione, la permanente, lo stiraggio chimico.

Va specificato, inoltre, che anche i prodotti più equilibrati - che non creano alcun problema alla maggior parte dei consumatori - possono scatenare reazioni di sensibilità e fenomeni irritativi in soggetti predisposti.

Capelli più forti? Prova il massaggio al cuoio capelluto

VEDI ANCHE

Capelli più forti? Prova il massaggio al cuoio capelluto

Cosa fare nelle crisi acute di cuoio capelluto irritato

Per superare il momento di crisi acuta è consigliabile l’utilizzo di prodotti per cuoio capelluto e capelli sensibili, formulati con pochi ingredienti selezionati per ridurre al minimo il rischio di sensibilizzazioni o allergie, privi di profumi e con dosi minime di conservanti. Nei casi più importanti, quando cioè l'irritazione non passa con le soluzioni dermocosmetiche, è bene rivolgersi al dermatologo: l'obiettivo è chiarire l’origine della sensibilità ed escludere eventuali patologie a carico della cute.

Nella gallery in basso guarda la nostra selezione dei prodotti più indicati per il cuoio capelluto secco e irritato.

Magic Elixir di KIEHL'S
Trattamento ristrutturante per il cuoio capelluto.
È formulato con olio di rosmarino, di avocado, di semi di zafferano e aloe per riequilibrare la barriera protettiva del cuoio capelluto. Nel lungo periodo, rendendo i capelli morbidi, nutriti.
Sensinol, siero fisioprotettivo di DUCRAY
Trattamento dermocosmetico intensivo senza risciacquo, dalla consistenza non grassa, dona immediato sollievo al cuoio capelluto molto sensibile soggetto ad un’intensa sensazione di prurito. La sua formula procura un effetto lenitivo rapido e persistente che può protrarsi sino a una settimana dopo l’applicazione.
Defence Hair, Olio shampoo extra delicato di BIONIKE
Formula a base olio che deterge per affinità. Per le proprietà emollienti è ideale in caso di prurito e cuoio capelluto irritato e per lavaggi frequenti. Si risciacqua facilmente e non appesantisce i capelli.
Scalp benefits™ balancing shampoo di AVEDA
Deterge delicatamente i capelli riequilibrando il cuoio capelluto e bilanciando il nutrimento cutaneo.
CALMING Superactive di DAVINES
Lozione per ridurre l'irritazione. Svolge un'efficace azione lenitiva che dura nel tempo. La sensazione di sollievo è immediata e il cuoio capelluto risulta tonico, compatto e lenito.
Trattamento Dermopeeling di ELGON
Si applica prima dello shampoo per esfoliare la cute. Ha un effetto detossinante e remineralizzante: elimina le impurità e libera il follicolo da fattori inquinanti e sporco. Si applica e si massaggia sui capelli asciutti, si lascia in posa da 3 a 5 minuti e poi si risciacqua.
Crema Attiva PRETIOSUM di BIOMED HAIRTHERAPY
Svolge una funzione lenitiva e antiossidante sul cuoio capelluto. Contiene acqua costituzionale biologica di melograno, dalle  proprietà vitaminiche, estratti naturali biologici di arancio, limone e mirtillo. Il risultato è un cuoio capelluto protetto, idratato e sano.

Olio per capelli di
DR. HAUSCHKA
È indicato per le irritazioni del cuoio capelluto e per capelli rovinati dalla permanente, dal sole, trattati o colorati. La composizione a base di neem, camomilla, olio di germe di grano e rosmarino rinforza i capelli e riequilibra il cuoio capelluto.
Siero fortificante anti-rottura riparazione di YVES ROCHER  
Formulato con olio di Jojoba, aiuta lo styling e protegge dalle aggressioni termiche causate dall’uso di phon e piastra. Contiene, inoltre, i Fruttani di Agave per un un cuoio capelluto sano.

Lo shampoo adatto al cuoio capelluto irritato

Contro le irritazioni della cute è indicato uno shampoo specifico per cuoio capelluto sensibile, che deterga delicatamente senza alterare il film idrolipidico. Deve, inoltre, lenire le sensazioni di fastidio ed eliminare con dolcezza le eventuali squame. È importante che sia privo di profumi e di altre sostanze facilmente sensibilizzanti.

Attenzione speciale va riposta nel risciacquo, che deve essere lungo e accurato affinché i tensioattivi contenuti nello shampoo non restino a contatto con la cute troppo a lungo.

Oli per capelli: dagli impacchi pre-shampoo ai trattamenti detox del cuoio capelluto

VEDI ANCHE

Oli per capelli: dagli impacchi pre-shampoo ai trattamenti detox del cuoio capelluto

I prodotti di trattamento contro il cuoio capelluto irritato

Dopo lo shampoo va usata una lozione specifica che lenisca le sensazioni fastidiosi. In commercio, ci sono anche maschere pre-shampoo sotto forma di peeling, ma è bene usarle quando la crisi acuta è passata, quindi come mantenimento. Si applicano su capelli asciutti, lasciandole in posa il tempo indicato sulla confezione, e poi si prosegue allo shampoo che deve essere il più possibile delicato, e mai troppo sgrassante. In alcuni casi, sono consigliati i detergenti in olio, dall'azione più ammorbidente.

Prodotti di styling: sì o no?

Se il cuoio capelluto è molto irritato, non tollera i classici prodotti per la messa in piega (gel, schiume, cere e mousse), che, quindi, è bene sospendere fino a quando la situazione non si è normalizzata. Le lacche e gli spray fissanti, in particolare, attirano la polvere sui capelli e possono peggiorare l’ipersensibilità cutanea. Nello stesso modo, è meglio evitare decolorazioni, permanenti e stiraggi chimici.

Come trattare il cuoio capelluto sensibile

VEDI ANCHE

Come trattare il cuoio capelluto sensibile

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.610 posts 426k followers

Make up your life

Beauty cards