capelli rovinati

Durante l'arco della giornata sono moltissimi gli errori che distrattamente commettiamo e che pregiudicano non solo la bellezza, ma anche (anzi soprattutto) la bellezza e la salute dei nostri capelli. Sì, perché alcuni nostri piccoli gesti purtroppo contribuiscono a rovinare le nostre belle chiome. Volete sapere in che modo? Ad esempio utilizzando shampoo troppo aggressivi per la nostra cute e il nostro tipo di capello, oppure frizionando con forza i capelli per asciugarli più in fretta, o pettinandoli da bagnati, o ancora utilizzando phon, piastre o arricciacapelli a temperature eccessive e gel tutti i giorni o imprigionandoli in code e trecce che rischiano di spezzarli.

Insomma, sono davvero moltissimi i gesti inconsapevoli che facciamo abitualmente. Ecco quali sono quelli più pericolosi.

10 errori che rovinano i capelli

Ecco quali sono i piccoli gesti quotidiani che facciamo abitualmente senza renderci conto che mettiamo a rischio la salute e il benessere delle nostre chiome

Sapete che, durante la giornata, commettiamo almeno 10 piccoli gesti (che sarebbe più opportuno chiamare errori) che contribuiscono a rovinare i nostri capelli?

Usiamo shampoo troppo aggressivi per la nostra cute e il nostro tipo di capello, frizioniamo con forza con la spugna per asciugarli più in fretta, pettiniamo i capelli bagnati, utilizziamo phon, piastre o arricciacapelli a temperature eccessive e usiamo gel e cere tirando i capelli in code e trecce che rischiano di spezzarli.

E questi sono solo alcuni dei motivi per cui ci ritroviamo danneggiate le nostre chiome. Scopri gli altri sfogliando la gallery.

Mai frizionare i capelli bagnati

Intanto, forse a causa della vita frenetica, dello smog cittadino e delle acconciature quotidiane tenute insieme da gel e lacche, siamo costrette a lavare (troppo spesso) i nostri capelli. Ma shampoo aggressivi e l’uso eccessivo di balsamo e creme non proprio adeguati alla nostra cute rischiano di danneggiare la fibra della chioma e il cuoio capelluto.

È quindi importantissimo utilizzare sempre i prodotti cosmetici giusti. Ma è ancora più importante evitare di frizionare i capelli con forza quando sono ancora bagnati con la spugna: vanno tamponati delicatamente perché bagnati i capelli sono ancora più fragili.  

Non legarli troppo stretti

Solitamente, se non siamo riuscite, perché troppo di corsa, a lavarci i capelli, prima di uscire di casa li leghiamo velocemente in strette code di cavallo o trecce così da sentirci in ordine. E lo facciamo con elastici non adeguati, pinze sbagliate e mollette non perfettamente rivestite che li danneggiano e li rovinano. Prendete l'abitudine di utilizzare piccoli nastrini (magari del colore del vestito o degli accessori) così, oltre ad essere impeccabili nel look, evitate di rompere e strappare i vostri capelli.

Attenta a quello che mangi

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel benessere delle nostre chiome. Già, perché quello che ingeriamo, si vede. Meglio evitare quindi tutti i giorni la colazione al bar, così come un tramezzino veloce a pranzo o happy hour la sera.

Per i capelli è importante che l’alimentazione sia varia e ricca di proteine di origine animale perché la L-lisina, un aminoacido presente nella carne rossa, nelle uova e nel pesce, favorisce l’assorbimento del ferro, necessario per la crescita corretta del capello. Il pesce poi è una grandissima fonte di Omega 3, la cui carenza può provocare la desquamazione del cuoio capelluto.

In ufficio tienili legati

In ufficio, con l'aria condizionata in estate e il calore secco delle pompe in inverno, i capelli sono sottoposti a una grandissima fonte di stress. Purtroppo non si può evitare di passare le canoniche otto ore al lavoro. Ma si può evitare invece che le nostre chiome ne risentano, semplicemente raccogliendo i capelli in morbidi chignon così da proteggere le lunghezze che sono quelle che risentono maggiormente degli sbalzi di temperatura.

Proteggili se piove o fa freddo

Freddo e pioggia rischiano di disidratare e seccare rendendo crespa la nostra chioma: sappiamo che a molte non piacciono i cappelli (anche se affascinanti dai look di Kate Middleton) ma sotto rigide temperature è sempre meglio proteggere i capelli ed evitare forti sbalzi di temperatura tra l'interno e l'esterno.

Occhio alle tinture

A lungo andare le colorazioni sfibrano il capello. Oggi le formule sono decisamente meno aggressive di un tempo e si può 'curare' la chioma colorandola. Ma è sempre meglio evitare di cambiare continuamente colore, o di regalarsi shatush ogni mese, oppure patinage o degradé troppo ravvicinati. Così come è meglio evitare trattamenti alla cheratina (seppur doni morbidezza e lucentezza ai capelli) dopo una tinta perché cambia la porosità del capello saturando eccessivamente il colore scuro e rovinando quello schiarito.

In inverno scurisci in modo uniforme il capello così da evitare trattamenti per qualche mese e lasciare il tempo di smaltire gli eccessi estivi. In primavera, quando la tua chioma sarà di nuovo forte e vigorosa, sarai libera di esprimere il tuo estro a piacimento.

Il vento causa molti nodi

Attenzione alle giornate ventose: il vento infatti causa spesso nodi e grovigli sulle lunghezze. Non cercare di pettinarle senza prima aver passato una buona dose di olio (d'oliva, d'Argan o di mandorle). E, dopo lo shampoo, utilizza una maschera districante e nutriente così da andare a restituire corpo ai capelli danneggiati.

Lacche, gel e cere non tutti i giorni

Lacca, gel e cere rovinano i capelli esattamente quanto piastre, arricciacapelli e phon. Se da una parte sono le alte temperature ad aggredire le nostre teste, dall'altra, il fatto di dover eliminare i residui dei cosmetici e dover lavare o peggio ancora spazzolare energicamente la chioma costantemente, rende i nostri capelli deboli e sfibrati.

Attenzione al calore

Un'ultimo consiglio, che ci danno sempre i nostri amici hair stylist, e che non facciamo quasi mai, ma indispensabile per aver capelli sani, robusti e senza doppie punte, è quello di spuntare ogni 8 settimane di 2 centimetri le lunghezze.

Forse è il caso di incominciare, che ne dite?

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards