42 17431536

Ti sei mai chiesta perché i capelli asciugati dal parrucchiere durano puliti più a lungo? Il merito è della perfetta asciugatura. Segui la nostra guida.

Come asciugare i capelli perfettamente con il phon

Il segreto di una buona messa in piega è tutto in una perfetta asciugatura. Guarda i passaggi corretti

Perfetta asciugatura

La perfetta asciugatura

Tutto inizia ovviamente dai capelli appena lavati, ma ciò che non è scontato è che devono essere ben sciacquati. L'acqua del risciacquo deve scorrere limpida e priva di qualsiasi bollicina. Al tatto i capelli, anche se bagnati, devono essere quasi ruvidi, come se "scricchiolassero". Solo in questo modo si elimina ogni eventuale patina di balsamo, che già il giorno dopo renderebbe la chioma pesante se non addirittura sporca.

Per togliere l'eccesso di acqua non strofinare energicamente i capelli con un asciugamano, ma tamponali e avvolgili in un turbante. Meglio se in microfibra: assorbe l'umidità, e ridurrà al minimo l'effetto crespo.

Cura i capelli prima di asciugarli

Pre-asciugare i capelli

Prima di passare al phon i capelli non possono essere grondanti d'acqua: non solo ci vorrebbe un'eternità ma si otterrebbe un effetto crespo. Ecco che diventa importante "pre-asciugare" i capelli, cioè lasciarli liberi all'aria, in modo che l'eccesso di umidità evapori naturalmente. Una perfetta messa in piega si ottiene infatti quando si inizia il brushing con spazzola e phon sui capelli asciutti almeno per il 50%. Ovviamente ciò è possibile in estate o quando si ha tempo.

L'alternativa è mettersi a testa in giù e dare sulla nuca un colpo di phon senza beccuccio, e poi applicare un prodotto di styling adatto al proprio capello.

Se hai i capelli sottili usa uno spray volumizzante, che agginga corpo e spessore. Se invece hai una chioma doppia e spessa usa un balsamo leave-in che tenga a bada l'effetto crespo. Distribuisci così il prodotto con un pettine a denti larghi, meglio se di legno, e poi lavora le ciocche con le dita. In entrambi i casi, vietato usare gel e cere modellanti, adatte piuttosto per modellare i capelli a fine asciugatura.

Inizia con le dita

Le dita al posto della spazzola

Il segreto dell'asciugatura perfetta (leggi: capelli morbidi e luminosi senza effetto crespo) è iniziare con le dita, come se fosse un pettine. Solleva una ciocca di qualche centimetro verso l'alto, tienila premuta, e punta il beccuccio del phon verso il basso, cioè la testa. È una chicca da hair stylist che permette di dare volume senza arruffare i capelli, sin dai primi passaggi. Se si parte con la spazzola, si rischia invece di renderli crespi.

Dividi i capelli in sezioni

Prima di cominciare con il phon, dividi i capelli in sezioni e fissali con mollette. Serve per evitare di asciugare più e più volte i capelli già asciutti, che potrebbero rovinarsi.

Usa la spazzola rotonda

Ora che le radici sono asciutte, si può passare ad una spazzola rotonda con setole di cinghiale oppure un mix di setole sintetiche e naturali. Tira i capelli con la spazzola, puntando il beccuccio del phon verso il basso. Per fare prima inizia dalle punte e poi "sali" gradualmente verso le radici.

Bigodini in felcro

Una volta che i capelli sono asciutti al 100%, aspetta che si raffeddino e applica con le mani un siero che avrai massaggiato tra i palmi delle mani.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.610 posts 426k followers

Make up your life

Beauty cards