star-acne-Instagram-Kendall

Acne: anche le star ne soffrono e l’affrontano all’insegna della Skin Positivity

Acne, cicatrici, rossori e macchie lasciate dai brufoli non sono più un tabù e il merito è del movimento Acne Positivity. Una tendenza che ha coinvolto anche le star, che sempre più spesso mostrano la loro vera pelle e, con essa, brufoli e segni dell’acne. 

Le prime paladine dell’acne sui social e sul red carpet sono state Kendall Jenner, Bella Thorne e Aurora Ramazzotti. Un esempio perfetto di Acne Positivity e di come mostrare le proprie imperfezioni possa essere motivo di orgoglio. Perché avere impurità e brufoli è assolutamente normale e la realtà di perfezione mostrata su Instagram non è altro che finzione. Ecco perché sono sempre di più le celeb che hanno scelto di prendere parte al movimento Acne Positivity sui social, mostrando come - accanto a scatti patinati e pieni di filtri e visi fake - possa comparire l’assoluta normalità di fotografie che mettono in mostra acne e brufoli senza timori e senza vergogna. E magari persino mostrare rimedi naturali con cui combattere acne e brufoli. Ne derivano post in cui la pelle è davvero messa a nudo, allo scopo di incoraggiare tutti a non vergognarsi di sé stessi. Da Millie Bobby Brown a Matilda De Angelis e Taylor Hill, ecco alcuni degli scatti e delle quotes più autentiche delle star all’insegna dell’Acne Positivity. 

Star e acne sui social: Matilda De Angelis

Una scelta coraggiosa, quella di Matilda De Angelis, che - dopo essere apparsa divinamente splendida in The Undoing al fianco di Hugh Grant e Nicole Kidman e a Sanremo 2021 - decide di mostrarsi in tutta la sua vulnerabilità su Instagram. Ai fan, infatti, confessa di dover «lavorare con il volto mangiato dall’acne». Una caratteristica che sembra farla sentire insicura, specialmente a causa del «carico emotivo che già comporta essere “splendida”, in parte e concentrata insieme a tutte le mie paure e insicurezze letteralmente a fior di pelle». Una verità condivisa con i follower per sentirsi più forte, per accettarsi e per essere ancora più grata delle cose belle. 

Millie Bobby Brown e l’amore per i brufoli

Il movimento Acne Positivity non unisce solo chi ne soffre, ma anche chi - come Millie Bobby Brown - ammette di avere brufoli e imperfezioni. «Lo scorso weekend mi sono guadagnata altri due brufoli. Sto imparando ad amarmi ancor di più con queste due nuove aggiunte». Un messaggio potente e un invito a continuare «ad amare e accettare sé stessi».

I “bad days” di Leni Klum

Scorrendo il suo feed gli scatti in cui mostra una pelle perfetta non mancano. Eppure, persino la bellissima figlia di Heidi Klum deve fare i conti con brufoli e acne, che mostra senza paura ai follower. «La mia pelle durante una brutta giornata», titola il post su Instagram da 163mila like. Tra i commenti, poi, non mancano gli incoraggiamenti e chi sottolinea come la sua condizione sia perfettamente normale

Ethan Dolan e le cicatrici da acne

«Ho avuto un’acne severa e ora la mia faccia è piena di cicatrici, ma non riesco più ad arrabbiarmi per questo…all’inizio, la mia acne aveva completamente distrutto la mia autostima». Esordisce così Ethan Dolan su Instagram, che commenta una foto in cui i segni e le cicatrici dell’acne sono davvero in primo piano. Un racconto molto sincero sulla difficoltà di smettere di essere influenzato dagli altri e di interessarsi a quello che pensano le persone. «Ho quasi messo in pausa la mia vita per i segni sulla mia faccia. Non volevo mostrarmi davanti alla telecamera o in pubblico, non volevo che le persone mi vedessero. Sono arrivato al punto di scusarmi per la mia faccia con gli amici che non vedevo da tempo». Poi, una sorta di illuminazione: quello che stava accadendo alla sua pelle era naturale e inevitabile e ha deciso di raccontarlo sui social. Il risultato? «Persone coraggiose che stavano affrontando la stessa cosa hanno condiviso con me le loro storie e mi hanno confortato. […] Non posso dire di essere completamente sicuro di me e dell’aspetto della mia pelle il 100% del tempo, ma l’immagine che ho di me è migliorata immensamente».

Adwoa Aboah e la battaglia contro l’acne

Persino alle modelle come Adowa Aboah capita di dover fare i conti con l’acne. E di dover quasi combattere con la propria pelle. «Alcuni giorni avevo l’acne, altre volte non era poi così male, poi, enormi breakouts seguiti da giorni di pelle luminosa. Era estenuante non sapere mai come sarebbe stata la tua pelle giorno dopo giorno». Ad essere davvero difficoltoso, però, era doversene preoccupare tanto, a causa del lavoro o delle persone che l’avrebbero notato. «Ero ossessionata dalla mia pelle al punto che il mio comportamento è diventato malsano». Proprio per questo, la modella ha deciso di parlare apertamente e creare una comunità in cui i brufoli non siano un problema.

Lili Reinhart e l’acne cistica

«Ciao sono Lili, ho 21 anni, sono della Vergine, una Cali-Girl. E ho l’acne cistica». È questa la didascalia della foto postata tra le stories di Lili Reinhart, che si mostra senza vergogna mentre si prende cura dell’acne. Nelle storie di Instagram, inoltre, l’attrice ha dichiarato più volte di soffrire di acne cistica da quando aveva 12 anni e di aver avuto problemi di autostima. «Alla fine mi sono resa conto che i miei brufoli non mi definiscono come persona e a tutti quelli che si sentono imbarazzati o si vergognano del loro aspetto dico solo "vi capisco"». 

L’acne da stress di Britney Spears

«Quando ero più giovane non ho mai davvero sofferto di acne finché non ho girato il mio primo film…Ero così nervosa di essere davanti alla telecamera che sono andata dalla dermatologa per avere prodotti skincare più forti». Si racconta così Britney Spears, condividendo una problematica che accomuna tantissime persone: l’acne da stress.

Giulia De Lellis a Venezia mostra l’acne

Sul suo profilo Instagram non appaiono scatti con l’acne in primo piano. Non per questo, però, il coraggio di Giulia De Lellis non dovrebbe essere premiato. L’influencer, infatti, lo scorso settembre si è presentata a Venezia con il viso chiaramente segnato dall’acne. È stata, poi, Giulia stessa, nelle stories, a chiarire quanto quella condizione la mettesse a disagio. «Anche io ho le mie insicurezze ed esibirmi in pubblico con un problema estetico non è stato facile. Però, sapendo che molti di voi convivono con problemi simili, ho pensato che potesse essere importante dare una piccola dimostrazione di coraggio e che Venezia potesse essere il luogo giusto per farlo».

Taylor Hill e i brufoli sul viso

Non ha bisogno di caption o di commenti la foto di Taylor Hill, che si mostra struccata e con acne e brufoli in primo piano su Instagram. Una “pelle umana”, come affermano alcuni dei suoi follower, che la modella mostra senza filtri in diversi scatti sul suo profilo. Senza commentare, a conferma del fatto che una pelle acneica - persino su Instagram - non ha bisogno di giustificazioni

L’acne tardiva di Justin Bieber

Non ne ha mai fatto mistero, condividendo stories e post in cui i brufoli erano ben evidenti: Justin Bieber, infatti, non si è mai vergognato della sua acne tardiva. Un problema affrontato anche in un episodio della serie di Facebook Watch Cooking with the Biebers. È stato proprio in questa occasione che lui e Hailey hanno rivelato le loro esperienze con i problemi della pelle e, in particolare, con l’acne di Justin, che ha raccontato come si è preso cura dei suoi breakouts cutanei. La storia più divertente? «I brufoli sono di moda». Impossibile dargli torto!

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards