Fructis Garnier Capelli Secchi

Capelli secchi, ricci o crespi: una maschera per ogni chioma

  • 13 07 2017

Ogni capello ha le sue specificità e conoscerle aiuta ad agire in maniera mirata su ogni chioma. Grazie a ingredienti e prodotti capaci di nutrirli in profondità senza appesantirli, i capelli sono subito più forti e brillanti.


I capelli secchi non sono tutti uguali, e probabilmente costituiscono la tipologia di chioma più complessa esistente in natura. Sì, perché all’interno della definizione “capelli secchi” vanno fatte ulteriori distinzioni: innanzitutto, è bene comprendere se i propri capelli sono secchi per costituzione oppure se lo sono diventati in seguito, per individuare l’haircare giusto. In entrambi i casi la fibra capillare appare opaca e ruvida, ma può richiedere un trattamento differente.

Chi, per esempio, ha i capelli fragili e secchi sin dalla nascita deve utilizzare costantemente maschere nutrienti che contrastino il tipico “effetto paglia”, ammorbidendo la chioma nel suo complesso.

Diverso è il caso di chi, invece, si ritrova i capelli secchi come conseguenza di trattamenti chimici (colorazioni, decolorazioni, stiraggi), aggressioni meccaniche (abuso di piastre, ferri e brushing), uso di prodotti sbagliati, esposizioni solari o carenze alimentari. Per curare i capelli secchi “secondari” occorrerà una riparazione più intensa, contestualizzata ad un determinato periodo: immagina una terapia d’urto che faccia tornare la chioma liscia e brillante!

Ma le classificazioni continuano: “capelli secchi” spesso fa rima con crespi, rovinati, danneggiati, sfibrati, sciupati e…la lista potrebbe continuare. A complicare il quadro intervengono, inoltre, altri fattori: uno è la consistenza dei capelli, spessi o sottili, e l’altro è la loro forma, cioè se sono lisci o ricci. In genere i capelli ricci sono tendenzialmente secchi per costituzione, ma si può dire lo stesso dei capelli spessi, a prescindere dalla forma.

Se invece il fusto capillare è sottile, l’eventuale secchezza comporta una maggiore delicatezza e fragilità dei capelli, che vanno quindi fortificati, oltre che nutriti con dolcezza.

Come si può vedere, ce n’è abbastanza per avere le idee confuse su quale prodotto utilizzare dopo lo shampoo per curare i capelli fragili, secchi o rovinati. Il timore è che non nutra abbastanza o che lo faccia troppo, rischiando di rendere la chioma pesante.

Certo è che tutti i capelli secchi hanno bisogno di un trattamento strong, come solo una maschera può garantire. Ogni problema specifico poi può essere curato con quella giusta: ci sono ingredienti più indicati per la nutrizione, altri per la riparazione, come il burro di karitè e l’olio di jojoba, altri ancora per la disciplina del crespo, come l’olio di argan, o per la definizione del riccio.

Per semplificare una materia ostica come quella della cura dei capelli secchi, Fructis di Garnier ha messo a punto una nuova linea specifica che ne risolve tutti i problemi tipici, affrontandoli uno ad uno.

C’è, per esempio, la maschera per capelli secchi che necessitano “semplicemente” di nutrizione: a base di AHA di frutti e di canna da zucchero, ha un’azione nutriente e fortifica la fibra dei capelli dalla radice.

Chi invece necessita di un trattamento più intenso, per donare forza e morbidezza ai capelli, potrà trarre giovamento dalla maschera per capelli rovinati o molto secchi, grazie ad una formula più ricca rispetto alle normali maschere nutrienti. Si chiama Oil Repair 3 ed è a base di 3-glycerice, burro di karité e 3 oli nutritivi di jojoba, macadamia e mandorla: poiché sono tutti ingredienti affini alla fibra capillare, la nutrono senza lasciare alcun effetto grasso.

Ci sono poi maschere più specifiche per esigenze particolari: una è la maschera per capelli crespi Hydra Liss, indicata per le chiome ribelli e difficili da lisciare. A base di phyto-cheratina e olio di argan, disciplina i capelli e li protegge dall’umidità fino all’80%, facilitando la piega e scongiurando il tanto temuto “effetto crespo”.

I capelli mossi invece, che cercano definizione del proprio boccolo, trarranno beneficio dalla maschera per capelli ricci Hydra Ricci. Formulata con filloxane ed estratto di bambù, aiuta il riccio a restare nella sua forma naturale per almeno 96 ore.

La frequenza d’uso dipende dal grado di secchezza e dai risultati desiderati: in casi estremi, usare una maschera per capelli secchi due volte alla settimana è d’obbligo!



Riproduzione riservata
dmbeauty

2.610 posts 426k followers

Make up your life

Beauty cards