B.B. eterno ed immutato sex symbol

Parigi, 28 settembre 1934, data di nascita di Anne Marie Brigitte Bardot...E Dio creò la donna, parafrasando l'evocativo film che nel 1956 avrebbe lanciato BB come sex symbol a livello mondiale.

Mai titolo fu più azzeccato (e profetico), dato che l'attrice francese stregò non solo pubblico e addetti ai lavori, ma anche gli intellettuali, che videro nella Bardot l'incarnazione dell'eterno femminino, l'essenza eterna della femminilità.
Un mito che resiste immutato ancor oggi. Noi festeggiamo gli 81 anni di BB con le foto e i look che l'hanno resa iconica.

Brigitte Bardot: 80 anni di bellezza e sex-appeal

Tanti auguri a BB che raggiunge quest'anno la boa degli 81 anni: un mito che continua a far sognare

Incredibilmente bella ed esplicitamente sensuale, la sua immagine è iconica. Con gli occhioni da gatta, i capelli arruffati, un sorriso fresco e curve da pin-up, negli anni '50 è stata pari solo a Marilyn Monroe, bomba sexy mondiale.

Con il suo stile unico e personale, in controtendenza con il bon ton dell'epoca, è stata la prima diva a dimostrare che si può esercitare fascino anche senza i tipici artifici naturali (non indossava tacchi alti né gioielli né make up sofisticati e non era ossessionata dalla linea).

Non lo si direbbe ma era semplice, naturale, e per questo immensamente sensuale.

L'hair look che ha fatto storia, oggi più attuale che mai. Volume, volume e ancora volume!

E l'intramontabile bikini da lei lanciato, e che piace ancora.

Uno splendido ritratto di BB della ritrattista Valentina Grassi, in arte Arte y Valentina. Tecnica d

Uno splendido ritratto di BB della ritrattista Valentina Grassi, in arte Arte y Valentina. Tecnica disegno, lapis e colore ad olio su carta, 40*50 cm

 Novità in libreriaBrigitte Bardot, è l'ultimo libro uscito sulla diva francese (luglio 2014). Enr

Novità in libreria
Brigitte Bardot, è l'ultimo libro uscito sulla diva francese (luglio 2014). Enrico Giacovelli racconta in forma di romanzo la vita di una donna, prima ancora che simbolo e mito: una donna che tutte le donne avrebbero voluto essere e tutti gli uomini avrebbero voluto avere.

Una giovanissima Bardot

15 anni, e già nello sguardo quella malizia che di lì a pochi anni avrebbe ammaliato il mondo intero.

Una femminilità prorompente

"Visto di spalle, il suo corpo di ballerina, minuto, muscoloso, è pressoché androgino; la femminilità balza esuberante dal suo busto incantevole; sulle sue spalle scende la lunga e voluttuosa chioma, acconciata però con una negligenza da selvaggia" - così la descrive la scrittrice francese Simone de Beauvoir in un breve saggio a lei dedicato, scritto nel 1960.

Bellezza iconica e molto "personale"

"Le sue labbra accennano un broncio puerile e nello stesso tempo invitano a baciare; cammina a piedi nudi, se ne infischia di come è vestita, non porta gioielli, non ricorre a busti, non si profuma, non fa uso di nessun artificio, purtuttavia le sue movenze sono lascive, e un santo si dannerebbe soltanto a vederla danzare" - continua Simone de Beauvoir nel suo testo su Brigitte Bardot.

La fascia tra i capelli: una sua "invenzione"

Dagli anni '50 in poi Brigitte Bardot ha lanciato l'hair styiling arruffato e spettinato, tanto in voga oggi.

È stata lei la prima star ad acconciarsi i capelli con nonchalance, infischiandosene del bon ton imperante all'epoca, che imponeva onde e boccoli disciplinati oppure composti chignon a banana.
Poco importava se la lunga chioma bionda era indisciplinata: lei la fermava con la fascia, semplice e a tinta unita, quella stessa che tutte poi avrebbero copiato.

In bikini a Saint Tropez

In Manina, la ragazza senza veli (1952) Brigitte Bardot gira molte scene in bikini (e anche senza), contribuendo alla diffusione del costume a 2 pezzi, all'epoca ritenuto molto scandaloso. In quel film, inoltre, è stata una delle prime donne ad indossare il monokini, il costume formato solo dalla parte inferiore.

La stampa a quadrettini Vichy

Se pensi alla stampa a quadrettini nei colori rosa o celeste pastello ti vieni in mente solo lei. Che gira leggiadra per i viottoli della Costa Azzurra con gonne, shorts, bustier, canotte e costumi da bagno in tessuto Vichy e pizzo di sangallo.
Così negli anni '50 BB vestiva i panni di una bambola innocente ma sexy, che incantava gli uomini con quegli occhioni da gatta e la bocca imbronciata.
Le donne invece guardavano a lei come all'emblema del vestirsi senza sforzo, pur rimanendo sexy.

Il cappello di paglia, un must have

Lo stile da spiaggia che ha lanciato la Bardot oggi è più attuale che mai, tanto da ispirare le nuove generazioni. Con lei il cappello di paglia è diventato un must-have da vacanza.
Nella foto a destra, la modella tedesca Doutzen Kroez testimonial della campagna primavera estate 2013 di H&M.

Capelli biondi, frangia e fiocco

Con un hairstyle ad alto impatto francese, BB ha conquistato intere generazioni che ancor oggi si ispirano a lei per pettinarsi come una provocante bambola.

Il romantico fiocco che fissa i capelli iper-vaporosi nell'interpretazione degli hair stylist di Compagnia della Bellezza.

Simbolo dell'emancipazione femminile

Con il suo spirito libero, il suo stile di vita coraggioso e il suo look senza orpelli, Brigitte Bardot è stata l'immagine dell'emancipazione femminile, soprattutto dal punto di vista della liberazione dei costumi sessuali.
Considerata immorale dai benpensanti della Francia e degli Stati Uniti, lei amava gli uomini assecondando il suo desiderio. "Ogni volta che amo, penso che sia un amore eterno" - confida in un'intervista dell'epoca.

I poster dei suoi film in pose provocanti

Erotismo e sensualità ad alta densità carnale comunicano esplicitamente i poster dei suoi film (solitamente semplici storie d'amore). Nonostante l'immagine sexy e conturbante, Brigitte Bardot non è mai stata una donna oggetto.. Al contrario, è lei che conquista e che regge il gioco della seduzione. Gli uomini ne subiscono passivi il fascino.

La donna-bambina

Il fascino di Brigitte Bardot sta tutto in quell'immagine doppia che incarna: da un lato conserva l’ingenuità dell’infanzia; dall'altro esprime il mistero della donna.

Una Barbie con le Barbie di BB

Con la gonna a ruota, i colori pastelli, l'ampia scollatura da lei lanciata che espone le spalle e soprattutto l'immancabile stampa a quadrettini Vichy.

Sono le bambole che la Mattel negli anni '90 ha dedicato alla diva francese in un'edizione limitata da collezione.

Quei capelli lisci e biondi che tutte vogliono

Si diceva che Brigitte non usasse il pettine, anzi lo odiava e si aggiustava i capelli con le dita.

Nella foto a destra, una proposta di Versace per l'autunno inverno 2014-15 che fa molto spirito Bardot.

Claudia Schiffer, il clone per eccellenza di BB

Agli inizi della sua carriera nei primi anni '90, la somiglianza della super model tedesca al sex symbol francese era davvero impressionante, al punto che i maligni hanno spesso attribuito a ciò il suo successo planetario.

Stesso broncio, stesso nasino all'insù, stessi occhi da gatta e soprattutto stessi capelli biondi. Pare che all'epoca il paragone infastidisse la Schiffer, la quale per affrancarsi dall'inevitabile confronto, ha puntato più sulle sue scelte di stile che sull'immagine sexy. L'esatto contrario di Brigitte Bardot.

Non sempre e solo bionda

Prima di essere l'icona bionda, BB è stata castana. Ed è all'immagine degli esordi che si ispira l'ultimo hair look di Salvo Filetti, hair designer e fondatore di Compagnia della Bellezza.

Lungo sensuale ed elegante, con una scalatura alle punte tale da creare uno stile mosso, naturale e voluminoso al punto giusto: è lo stile Brigitte Bardot per la donna mediterranea. Non a caso, si chiama Mediterranea in Bronde.

L'effetto del colore è una novità assoluta, di nome "bronde" nelle tonalità del caramello-oro raffreddato.

Perché tutte le donne possano avere nei capelli un tocco di BB

interpreta una bruna con l’ascendente Bardot!La novità di questo trend è infatti è quello di declinare il "Caracthair Bardot" non solo sulle bionde ma anche sulle brune con il nuovo effetto color "bronde" nelle tonalità del caramello/oro raffreddato.

Kate Moss in stile BB

Un'iconica Kate Moss interpreta il sexy mito francese. Nelle mani esperte dell'artista dei capelli Luigi Murenu, i lunghi capelli di Kate incarnano magistralmente ogni fantasia stilistica, diventando con volumi oversize o liberi e fluenti. Grazie ai prodotti di styling Kérastase (nella foto la mousse Bouffante iper volumizzante).

I dettagli di stile di B.B.

I grandi occhiali da sole della diva francese, reinterpretati da Blugirl; e la fascia, rivisitata in chiave Brazil (una regione che Brigitte Bardot amava tanto) da Dolce&Gabbana. Nella foto a destra un'imbronciata - giustappunto - Cara Delevingne sembra entrare perfettamente nei panni di BB.

Il suo amore per gli animali

Sin da bambina Brigitte ha amato gli animali. Nel fulgore della carriera, dichiarò più volte di desiderare una fattoria in cui allevare mucche e capre. Con la maturità, si è impegnata attivamente nella lotta alla vivisezione degli animali.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards