solari-che-non-inquinano-creme-2021

Creme solari: le migliori per il 2021 non inquinano gli oceani

È il momento di essere esigente con le tue creme solari 2021 e trovare formulazioni che non inquinano, capaci di prendersi cura di te, della tua pelle e dell’ambiente. Come? Scegliendo formule water resistant e biodegradabili, filtri che non danneggino i coralli e pack riciclabili

Probabilmente l’hai sentito ripetere mille volte: entro il 2050, nel mare potrebbe esserci più plastica che pesci. Ecco perché, ora più che mai, gli oceani hanno bisogno di essere protetti, anche da creme solari che non inquinano. Ogni anno, infatti, finiscono nel mare tonnellate di sostanze chimiche dannose per l’ambiente, tanto che le Hawaii e Palau - ma anche alcune aree dello Yucatàn in Messico - hanno scelto di vietare l’uso di creme solari inquinanti. Questo non significa che devi rinunciare ai tuoi solari preferiti o a proteggere la tua pelle, ma solo che devi prestare attenzione e scegliere delle creme solari che non inquinino gli oceani, basandoti su una lettura attenta dell’INCI e sulle etichette cosmetiche. Solo così potrai prolungare la tua abbronzatura e, contemporaneamente, tutelare i coralli, i mari, il Pianeta. 

Creme solari che non inquinano: tutto ciò che NON dovrebbero contenere

I numeri non sono molto incoraggianti: attualmente, nel mare finiscono tra le 4.000 e le 6.000 tonnellate di crema solare ogni anno. Un dato spaventoso e preoccupante, soprattutto per il Reef e i coralli. Alcuni componenti chimici delle creme solari, infatti, possono influire sul DNA dei coralli, sbiancandoli, impedendo loro di riprodursi e interferendo con l’ecosistema marino in generale. Quali sono sotto accusa? Oxybenzone (benzophenone 3, BP3), butylparaben, octinoxate, 4 methylbenzylidene camphor. Si tratta di filtri che possono proteggere la pelle, ma che provocano danni immensi all’ambiente. Come scegliere la protezione solare, dunque? Prediligendo ossido di zinco, ossido di titanio e, in generale, i filtri minerali o fisici, alternative decisamente più sostenibili. Una caratteristica fondamentale anche fuori dall’acqua, poi, è il formato: gli spray in particolare, infatti, possono depositarsi sulla spiaggia e danneggiarne l’ecosistema. 

Le formule Water Resistant per proteggere il pianeta

Per proteggere gli oceani, occorrono formulazioni con filtri non idrosolubili. Meglio noti come water restistant sono capaci di resistere persino in acqua, rimanendo sulla pelle e - di conseguenza - non disperdendosi nel mare. Una caratteristica fondamentale, che consente a questo tipo di solari di resistere in acqua molto più di un normale SPF. Le creme solari che non inquinano, poi, hanno generalmente formulazioni acqua in olio e, perciò, una texture in crema o latte. Perché la salvaguardia del pianeta sia completa, infine, l’ideale è assicurarsi che i solari abbiano un pack di plastica riciclabile o in cartone certificato Fsc

solari-che-non-inquinano-creme-2021-spf

Le creme solari 2021 che non inquinano sono biodegradabili 

Una delle proprietà più importanti per delle creme solari che non inquinano è la biodegradabilità della formula. Questo tipo di formulazioni, infatti, possono scomporsi in sostanze più semplici e non dannose per l’ambiente. Proprio per questo, non possono mancare ingredienti clean, enzimi e microrganismi che sappiano favorirne la scomposizione e il riassorbimento in acqua o a terra della crema. In questo modo, infatti, i filtri solari non saranno più un pericolo per l’ambiente e tu potrai applicare l'SPF senza paura. 

Creme solari che non inquinano gli Oceani, le migliori

1 di 13 - Hawaiian Tropic Mineral Skin Nourishing Milk è un latte dalla texture leggera che si fonde sulla pelle senza lasciare residui. Composto al 100% da filtri minerali, utilizza l’ossido di zinco di derivazione naturale per formare uno scudo protettivo sulla superficie della pelle, fungendo da barriera contro i raggi UV. L’intera linea, poi, è completamente vegan, non contiene filtri chimici e parabeni, né ingredienti testati sugli animali.
2 di 13 - Sviluppata per garantire il rispetto della biodiversità marina e ridurre i danni arrecati al fragile equilibrio climatico del pianeta, WATER SOUL si avvale di formulazioni dalla ridotta concentrazione di filtri ed è very water resistant, per limitare la dispersione degli stessi e salvaguardare la biodiversità marina. Il packaging, inoltre, è realizzato in plastica riciclata.
3 di 13 - I solari Dermasensitive come Latte Solare Protezione Alta proteggono la pelle dai raggi UVA, UVB e IR con una barriera capace di bloccare gli effetti dannosi dell’esposizione al sole. Grazie al GSC (Grape Stem Cell) SYSTEM - un innovativo complesso di attivi basato sulla ricerca delle cellule staminali vegetali da uva rossa - viene stimolata la naturale capacità delle cellule di rigenerarsi e ripararsi, creando uno schermo in grado di proteggerle dagli effetti dannosi dei raggi solari. Il tutto, rispettando gli Oceani. 
4 di 13 - 50  anni  dopo  aver  lanciato la  sua  prima  protezione  solare, Lancaster rilancia la sua gamma con formule «clean e Ocean friendly». Riducendo l’impatto sul sistema marino, grazie a formule resistenti all’acqua e non idrosolubili e rinunciando ai filtri più dannosi e scegliendo formule minimaliste e vegane, Lancaster ha creato creme solari davvero rispettose dell’ambiente, senza trascurare una protezione ottimale della pelle. 
5 di 13 - Lo Spray Solare Sensitive SPF 30 di Lavera regala una protezione minerale adatta alle pelli sensibili, grazie a girasole biologico e noce di cocco biologica. La formula leggera, poi, è resistente all’acqua e intensamente idratante.
6 di 13 - Caudalie protegge il viso dagli antiossidanti e, contemporaneamente, l’ambiente marino. La Crema Solare Viso Anti-Rughe SPF30, ad esempio, regala un’abbronzatura luminosa senza rinunciare a prendersi cura del mare grazie alla formulazione Ocean Friendly.
7 di 13 - I prodotti Nuxe Sun come il Fluido Leggero Alta Protezione SPF 50 tutelano la pelle e l’ambiente offrendo formulazioni facilmente biodegradabili e texture uniche e confortevoli, arricchite da una profumazione davvero irresistibile.
8 di 13 - Lo Spray Solare Invisibile della linea Water Lovers di Biotherm ha una formula biodegradabile al 99%, composta da attivi di origine naturale, sostenibili e potenti per rispettare la pelle e gli Oceani. Il merito è della combinazione dei filtri FPS, che preservano la biodiversità acquatica. 
9 di 13 - I Trattamenti Solari eco-responsabili di Clarins uniscono una texture sensoriale a rapido assorbimento a formulazioni che rispettano la vita dei coralli, garantendo una protezione totale alla pelle e agli Oceani. 
10 di 13 - Grazie all’associazione brevettata di 4 filtri non ecotossici, la Gel Crema Solar Sublime di Klorane è la protezione perfetta dai raggi UVA e UVB che non mette a rischio la salute dell’ecosistema marino.
11 di 13 - Capri SPF 15 fa parte della linea di solari che non inquinano firmata Acqualaï. Una linea di creme solari ad ampio spettro con filtri fisici per assicurare una protezione totale alla pelle e all’Oceano. La formulazione con filtri minerali, infatti, riflette i raggi solari senza inquinare l’ambiente.
12 di 13 - IN/SUN SPF 50+ Anti-age Sun Cream è la protezione solare Ocean Friendly di Insìum. La formula, infatti, contiene filtri solari rispettosi delle barriere coralline e testati per garantire la protezione della pelle senza danneggiare gli Oceani. Resistenti all’acqua, includono un complesso di attivi in grado di intensificare l’abbronzatura.
13 di 13 - La Crema Solare Viso SPF 30 di Bioearth è formulata con ingredienti da agricoltura biologica ed è arricchita con aloe vera, estratto di fungo Reishi e un complesso naturale di attivi botanici dalle proprietà antiossidanti. Come tutte le creme solari di Bioearth Sun 2021, inoltre, è formulata nel rispetto delle leggi delle Hawaii, che vietano la vendita e l’utilizzo di solari contenenti sostanze chimiche dannose per l’ambiente.
Waterless beauty: la tendenza per una vita più green

VEDI ANCHE

Waterless beauty: la tendenza per una vita più green

Cosmesi green: il presente (e il futuro) del beauty è sempre più sostenibile

VEDI ANCHE

Cosmesi green: il presente (e il futuro) del beauty è sempre più sostenibile

Riproduzione riservata
dmbeauty

3.059 posts 449k followers

Make up your life

Beauty cards