Gambe in forma per l'estate

Due buone notizie: per gli abiti cortissimi non devi essere cicciotta, ma neppure troppo magra. E se ti dai da fare subito, hai tempo per raggiungere proporzioni ideali!

Gambe in forma per l’estate

Se ti dai da fare subito, hai tempo per raggiungere proporzioni ideali

 

I trucchi per gambe perfette

Arriva il caldo, si accorciano le gonne. Ma sei pronta per mettere in mostra le gambe? O devi lavorare ancora un po’? E soprattutto come sono le gambe perfette? Secondo i chirurghi estetici ci sono regole precise per valutarle.

«Non conta che le gambe siano lunghissime, l’importante è che siano ben proporzionate rispetto all’altezza» spiega il chirurgo plastico Mario Dini. Per esempio, se sei alta 1,62 non devono misurare più di 90 centimetri. È importante che siano dritte, a partire dall’apice della coscia per arrivare fino alla caviglia, e tornite, né ossute né troppo magre. Le gambe perfette si sfiorano appena in tre punti: ginocchia, polpacci e caviglie.

«Le curve, piccole e accentuate, delle ginocchia e dei polpacci, la cui muscolatura tondeggiante si assottiglia fino alle caviglie, le rendono più armoniose» dice il chirurgo. Ti ritrovi in queste formule? Allora via libera a minigonne, abitini e pantaloncini. Se invece hai notato qualche difetto, segui i consigli dei nostri esperti.

Gli integratori giusti per le caviglie gonfie

Per sgonfiare le caviglie aiutati con gli integratori (in compresse o in gocce) a base di betulla, tarassaco e pilosella: contengono saponine e flavonoidi che agiscono sul sistema linfatico e drenano i ristagni. Ma è bene anche rinforzare le pareti dei capillari.

«Se la circolazione periferica è poco efficiente, le caviglie soffrono. Ecco perché sono utili alimenti come i mirtilli, ricchi di sostanze che irrobustiscono i capillari» spiega la dermatologa Magda Belmontesi. «Ma funzionano anche gli integratori con estratti di mirtillo, centella asiatica, rusco, vite rossa. Presi due volte al giorno per almeno un mese migliorano la microcircolazione e assicurano gambe leggere».

IL look giusto per valorizzare le tue gambe

«Se le gambe non sono supersode, shorts e mini devono arrivare a 15 cm dall’inguine. Così, nascondi la parte meno tonica» spiega Giorgia Fantin Borghi, consulente di immagine. Nel frattempo fai la doccia con un olio detergente, che lascia la pelle più elastica (il sapone è aggressivo). L’acqua non deve superare i 37 gradi, più calda allenta le fibre cutanee. Tutte le sere, infine, passa sulla zona un getto di acqua fredda in senso circolare e subito dopo stendi una crema rassodante, pizzicando leggermente la pelle.

Un olio che brilla per le tue ginocchia

Una volta che hai levigato la pelle ed eliminato imperfezioni e rugosità, usa il trucco delle modelle.

«Applica sulle gambe un velo di olio idratante e satinante. I migliori hanno microparticelle dorate che riflettono la luce. Stendi qualche goccia di olio sui punti che preferisci soprattutto sulla parte anteriore, dalla caviglia fino alle cosce. Così slanci le gambe e nascondi i difetti, come le ginocchia non proprio perfette o i capillari in evidenza» spiega il make up artist Mirko Tagliaferri.

prodotti gambe
Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards