iscriviti in palestra

ISCRIVITI IN PALESTRA

Con il crossfit dopo appena 3 mesi vedi i risultati. Gambe e braccia in particolare iniziano a diventare più scolpite. «Il merito è del programma di allenamento che fa bruciare molto e, nello stesso tempo, tonifica tutto il corpo. Il segreto? Un mix ben bilanciato di attività anaerobiche, come i pesi, ma anche cardio, come la corsa e il vogatore, unite a elementi di ginnastica, dalla palla medica agli anelli» dice Pierluigi Vagali, direttore tecnico della catena di palestre Virgin Active.

Altrettanto efficace è il nuovo corso The Grid. «Si pratica in gruppo e ognuno è posizionato su una griglia di due metri per due disegnata sul pavimento. Si eseguono esercizi a corpo libero, con la kettlebell (pesi di forma sferica con la maniglia) o gli elastici: dura solo 30 minuti, perché il consumo di energie è molto alto, fino a 900 calorie» continua Pierluigi Vagali.

In forma per l’estate: rassodare

Le mosse giuste per avere un corpo più tonico

Vuoi liberarti di chili in più, ritenzione, cuscinetti o piccoli difetti? Individua il bersaglio e scegli il piano d’azione mirato. I risultati arriveranno in tempo per la prova costume

Fai un fango fast

Cremosi, leviganti ed express. I nuovi fanghi termali hanno texture vellutate e tempi di applicazione brevi. «Per aumentarne l’efficacia, aggiungi al composto tre cucchiaini di argilla colorata» dice Laura Lai, responsabile del reparto cure del Sardegna Grand Hotel Terme e Spa di Fordongianus (Or).

«Se vuoi un effetto tonificante e drenante, sceglila verde o nera, le più ricche di minerali. Poi fai un massaggio energico in senso circolare a cosce e polpacci, tieni in posa per 10 minuti e risciacqua con il getto sferzante della doccia. Per completare il trattamento, applica qualche goccia di olio essenziale di mirto, dal potere antiossidante».

Usa lo skateboard

«Andare con lo skate non significa solo fare salti acrobatici o scivolare lungo una rampa. La tavola con le rotelle può essere usata anche come uno strumento di fitness per il movimento all’aria aperta» spiega Luca Basilico, responsabile del Settore Skateboard della Federazione italiana Hockey e pattinaggio. «Basta scegliere il modello “cruiser”, cioè da passeggio, perché ha ruote più grandi e morbide che non s’impuntano nelle crepe dei marciapiedi o sui sassolini.

Non serve prendere lezioni: l’importante è avere una postura morbida, le ginocchia un po’ piegate, quasi come se fossi seduta. Così manterrai più facilmente l’equilibrio». Un dettaglio da non tralasciare è la regolazione dei truck (gli sterzi) tramite i dadi al centro delle due ruote anteriori e posteriori. Più sono serrati, meno saranno reattivi nelle sterzate (e in questo caso è facile perdere l’equilibrio). Per iniziare, stringili molto, allentandoli man mano che prendi confidenza.

Corri (a casa o in palestra)

L’attrezzo ideale per rassodare glutei e gambe è il tapis roulant. In vendita ci sono modelli sempre meno ingombranti che puoi usare anche a casa.

«Per vedere i risultati tieni d’occhio la frequenza cardiaca» spiega Pierluigi Vagali, direttore tecnico della catena Virgin Active. «Indossa un cardiofrequenzimetro a fascia toracica e memorizza questa formula: 220 meno la tua età, e poi moltiplica il valore ottenuto per 0,70. Il risultato è il tuo numero di battiti allenante, sotto il quale non dovresti mai scendere. Così non rischi di esagerare con lo sforzo o, al contrario, di fare un movimento troppo blando».

Se corri in una palestra moderna, prova i nuovi modelli di tapis roulant anti-noia: mentre ti alleni puoi navigare, ascoltare musica dallo smartphone o sfidare in una gara non solo il tuo vicino, ma anche gli iscritti in altri centri sportivi.

Metti così la crema tonificante

«Energico e della durata di almeno 10 minuti: così dovrebbe essere il massaggio ideale per fare penetrare a fondo i principi di una crema che mira al rassodamento del corpo, in particolare di glutei e cosce» sottolinea Laura Lai, responsabile del reparto cure del Sardegna Grand Hotel Terme e Spa di Fordongianus (Or).

Stendi il cosmetico finché non è ben assorbito, poi pizzica la pelle con i polpastrelli e infine frizionala con i palmi delle mani facendo ampi movimenti circolari. Parti sempre dalle caviglie e risali verso il bacino.

 

a cura di Marta Bonini e Alberta Pianon
testi di Laura D'Orsi e Annalisa Piersigilli
ha collaborato Alice Capiaghi

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.940 posts 448k followers

Make up your life

Beauty cards