Julia Roberts: gambe e sorriso senza età

L'attrice statunitense compirà 47 anni il prossimo 28 ottobre e per augurarle buon compleanno abbiamo deciso di ripercorrere le tappe della sua carriera. A partire però dal suo sorriso e soprattutto dalle sue gambe che, a quanto pare sono state elette le più belle di Hollywood. E non potrebbe essere altrimenti visto che proprio in questi giorni entra nelle case degli italiani sfoggiando calze, collant e leggings di un famoso brand made in Italy.

E pensare che, a suo dire (lo ha da poco ammesso durante una premiazione a Los Angeles, ndr), quando era più giovane si sentiva "insignificante" proprio perché troppo alta e magra rispetto ai suo compagni che la prendevano in giro anche per quel sorriso così pronunciato: quella stessa bocca che sarebbe diventata a breve il suo marchio di fabbrica.

La star di Pretty Woman è riuscita ad andare oltre le angherie dei "bulli" e diventare una delle attrici più pagate e un fantastico premio Oscar.

E oggi, a pochi giorni dal suo compleanno è più bella che mai.

Julia Roberts: gambe e sorriso senza età

Il 28 ottobre la bella rossa (anche se ora vira più al biondo) di Hollywood compie 48 anni. Ma non sembrano poi tanto lontani gli anni di Pretty Woman e delle lunghe cosce che seducevano Richard Gere.

 

Julia, che gambe!

La rossa (anche se ora la sua chioma vira più al biondo) bella e frizzante prostituta che da Hollywood Boulevard, mostrando le sue lunghe gambe, è riuscita nell'intento di conquistare il fascinoso Edward Lewis (Richard Gere), continua a sfoderare cosce da urlo.

E dire che dal 1990 ne sono passati di anni (e di film). Di allora però Julia Roberts ha conservato la stessa freschezza e la spontaneità. Anche dopo due matrimoni e mezzo e tre figli.

La Roberts ha un sorriso che incanta

Protagonista di tante commedie sentimentali disimpegnate, il sorriso di Julia Roberts è stato anche protagonista di numerose pellicole drammatiche come Erin Brockovich - Forte come la verità, che gli è valso il premio Oscar come miglior attrice protagonista nel 2001.

Julia Roberts: la carriera

La carriera di Julia Roberts inizia con gli studi di giornalismo (come nel film Il rapporto Pelican) ma in seguito all'esordio del fratello Eric come attore a Hollywood, decide di trasferirsi a New York con lui e provare la strada del cinema. Partecipa ad una puntata della famosa serie tv Miami Vice, per poi apparire per la prima volta al cinema nel 1987 nel film Scuola di pompieri. Nel 1988 recita come attrice protagonista in Mystic Pizza nel ruolo di Daisy Arujo, una giovane cameriera alla ricerca del "vero amore".

Vero amore che la Roberts trova solo nel 2002 grazie all'incontro con il cameraman Daniel Moder.

Fascino irresistibile

L'affascinante rossa hollywoodiana ha avuto una vita sentimentale piuttosto tormentata: dopo aver infatti lasciato l'attore Kiefer Sutherland a tre giorni delle nozze previste per l'11 giugno 1991 (e ancora oggi nessuno ha mai saputo il motivo), nel 1993 sposa a sorpresa il cantante country Lyle Lovett, dal quale divorzia due anni dopo. Dal 1998 al 2001 è stata poi legata all'attore Benjamin Bratt. Si sposa infine in seconde nozze con Danny (Moder) nel 2002. La coppia ha avuto tre figli, i gemelli eterozigoti Hazel Patricia e Phinnaeus Walter, nati il 28 novembre 2004 ed Henry, nato il 18 giugno 2007.

In prima fila per i più deboli

Julia Roberts è da sempre in prima fila insieme a tanti suoi colleghi per sostenere i più deboli: ha donato tempo e risorse all'Unicef e ad altre organizzazioni di beneficenza. Nel maggio 1995 ha visitato Port-au-Prince (Haiti) dopo il tremendo terremoto per sperimentare da vicino le forti condizioni di povertà. Nel 2000 ha prestato la voce da narratrice per Silent Angels, un documentario sulla sindrome di Rett. E nel luglio 2006, Earth Biofuels ha promosso la Roberts a portavoce e presidente del Consiglio di amministrazione per aver incentivato l'uso di carburanti rinnovabili.

Julia Roberts: gli anni Ottanta

Continuiamo con la carriera cinematografica dell'affascinante Julia: alla fine degli anni Ottanta recita nel film drammatico Fiori d'acciaio, nei panni di Shelby, una donna desiderosa di avere figli nonostante una grave forma di diabete, questa interpretazione le procura il primo Golden Globe e la nomination all'Oscar come miglior attrice non protagonista. E' l'inizio della scalata alla collina Hollywodiana!

Il successo della bella "pretty woman"

La notorietà della star dalla chioma rossa e sconvolgente arriva proprio nel 1990 grazie al successo del film Pretty Woman, in cui è protagonista con Richard Gere nel ruolo della prostituta Vivian Ward, che le fa meritare il suo secondo Golden Globe come miglior attrice in un film commedia e la sua seconda nomination all'Oscar.

Gli anni Novanta e gli ingaggi milionari
Julia Roberts è anche produttrice

Nel 1998 esordisce come producer per la sua casa di produzione, la Shoelace Productions, insieme all'amica Susan Sarandon, per il film melo-drammatico Nemiche amiche di Chris Columbus.

La Shoelace Productions dopo il matrimonio con Daniel Moder diventa Red Om.

Julia Roberts: gli ultimi anni di carriera

Dopo piccoli ruoli di contorno, accettati per sola amicizia, come Ocean's Eleven, Full Frontal e Confessioni di una mente pericolosa, ritorna solo nel 2003 in un ruolo da protagonista in Mona Lisa Smile.

Nel 2004 gira Closer assieme a Natalie Portman, Jude Law e Clive Owen nel quale è la bella fotografa Anna, obiettivo amoroso di Dan e diretta da Mike Nichols, mentre riappare come Tess Ocean in Ocean's Twelve.

Dopo tre anni di pausa e un esordio a teatro, torna al cinema nel 2007 con La guerra di Charlie Wilson, insieme a Tom Hanks per poi recitare di nuovo a fianco di Clive Owen in Duplicity e di Tom Hanks nel film L'amore all'improvviso

Nel 2012 interpreta la strega cattiva in una nuova versione di Biancaneve di Tarsem Singh e nel dicembre 2013 è protagonista, accanto a Meryl Streep del film drammatico I segreti di Osage County: interpretazione che le vale Premi e nomination come la candidatura all'Oscar come miglior attrice non protagonista e l'ottava ai Golden Globe come miglior attrice non protagonista.

Julia, testimonial di bellezza

Julia Roberts non ha dimostrato di essere solo brava con questa carriera che si ritrova alle spalle. A detta di molti suoi colleghi che hanno avuto il piacere di lavorare con lei è una persona umile, educata e simpatica.

Insomma, con tutti i soldi che si ritrova in banca potrebbe anche "tirarsela" un pochino, non credete? Invece vive in un ranch e non in un attico nell'Upper East Side di New York. E, nonostante sia stata testimonial di una linea di cosmetici della Lancôme e del profumo, "La vie est belle", ha ammesso di truccarsi solo in occasioni mondane e di preferire all'Haute Couture, jeans, maglietta e maglione.

Che dire...Julia: chapeau! E tanti auguri di buon compleanno!

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards