permanente alle ciglia

Ho sempre desiderato ciglia alla Betty Boop: lunghe, folte e soprattutto all’insù. Non per poter sbattere vezzosamente le palpebre, ma perché il mio sguardo sembra perennemente stanco, anche dopo una notte di sonno. Figuriamoci dopo una giornata di lavoro sulle spalle.

Colpa delle mie ciglia dritte come pali che, quando porto gli occhiali, sbattono contro le lenti e, in più, mi costringono a un’estenuante beauty routine quotidiana.

Ho fatto la permanente alle ciglia

Una lettrice, insoddisfatta del suo sguardo sempre stanco e del tempo impiegato per truccarsi, ha provato una nuova tecnica. Di cui adesso non può più fare a meno

CI SONO ANCHE LE EXTENSION

Anche le ciglia, come i capelli, si possono allungare. «Le extension imitano i peletti veri per for

Anche le ciglia, come i capelli, si possono allungare. «Le extension imitano i peletti veri per forma, consistenza e leggerezza. Sono in materiale sintetico anallergico e di lunghezze diverse per simulare l’effetto naturale» spiega Maria Larionova, titolare del salone Lash Dream di Milano. «Vengono fatte aderire singolarmente a ogni ciglia con una colla sicura usata in campo medico per le suture e posizionate in base alla forma dell’occhio: in alcuni casi c’è la necessità di “allungare” lo sguardo, e allora si concentra l’applicazione verso la coda. In altri, di “aprirlo” e, in questo caso, vengono intensificate le ciglia al centro».

Gli allungamenti per ciglia non vengono rimossi ma cadono, seguendo il naturale turn over pilifero. I costi? Variano da 80 a 150 euro. Ogni 2 settimane si può effettuare anche un ritocco che costa da 25 euro.

La "dipendenza" da mascara e piegaciglia

Lo ammetto, sono un po’ fissata. Però prima di uscire di casa ho sempre cercato di incurvare le ciglia con un’abbondante passata di mascara. Ho sperimentato vari tipi di scovolino: conico, a spirale, doppio, a pallina, obliquo e persino vibrante. Ma il risultato non mi ha mai soddisfatto e così, da un paio di anni, ho iniziato a usare anche il piegaciglia. Questo significa tutte le mattine armeggiare davanti allo specchio per un quarto d’ora.

La scoperta del trattamento alle ciglia

Mesi fa mi sono imbattuta in un video in Rete che mostra il prima e il dopo di un trattamento miracoloso: la permanente alle ciglia. Lo descrivono come il non plus ultra per ottenere uno sguardo da cerbiatta senza danneggiare i peletti. Ed è il segreto di molte dive che hanno abbandonato le ciglia finte perché troppo artificiose.

«È quello che cerco» mi dico. Informandomi un po’ tra le mie amiche più aggiornate, trovo un centro che lo fa vicino casa. Prendo appuntamento fiduciosa e curiosa di vedere il risultato.

La seduta dall'estetista

L’estetista mi spiega che ci vorranno 40 minuti. Mi fa sdraiare, mi deterge le ciglia e mi infila un patch di protezione tra una palpebra e l’altra, chiedendomi di chiudere subito dopo gli occhi. Da ora in poi non posso più aprirli e questo, lo confesso, è l’aspetto che mi piace meno perché mi sento un po’ “in gabbia”. Intanto esegue tutti i passaggi: mi appoggia sul bordo delle ciglia una specie di bigodino adesivo che viene modellato per seguire la curva naturale della palpebra. Poi, aiutandosi con un bastoncino, vi fa aderire le ciglia.

Seguono altri due step: l’applicazione con un pennellino di un prodotto incurvante e di uno fissante. Trascorsi venti minuti di posa, mi toglie i due rotolini. Mi guardo finalmente allo specchio: risultato sorprendente! Le ciglia sono perfettamente all’insù, non incollate tra loro e l’effetto è molto naturale.

Le precauzioni del post trattamento

L’estetista mi raccomanda di non usare per qualche ora nessun prodotto, soprattutto di make up. Ma io non ne sento il bisogno: lo sguardo è decisamente più aperto e profondo. In seguito potrò fare ciò che desidero, anche andare in piscina.

Passano i giorni e mi rendo conto che metto molto meno il mascara, mentre il piegaciglia non lo uso più. Forse mi servirà quando terminerà l’effetto della permanente, tra circa 60 giorni.

Il risultato da 10 e lode

Sono passati 50 giorni e il risultato è ancora bello. Cerco di stare solo un po’ attenta, uso prodotti struccanti delicati e un mascara nutriente. Ma non ho notato una caduta insolita o altri effetti collaterali.

Quindi ho deciso: 60 euro per questo trattamento ogni due-tre mesi sono un investimento che mi concederò. E il piegaciglia può continuare a rimanere nel cassetto.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.940 posts 448k followers

Make up your life

Beauty cards