Selfie Federica Nargi

La mania di fotografarsi con lo smartphone non accenna a diminuire, lo confermano star tipo Rihanna che ogni giorno ne posta una su Instagram, o Kim Kardashian che sull’argomento ha fatto addirittura un libro, Selfish.

Ma la vera novità nel mondo social sono gli autoscatti sempre più eleborati, studiati e dettagliati. Per esempio, quelli a una parte del corpo. Migliaia di footsie (foto di piedi), di hot dog legs (scatti di gambe piegate, chiamate scherzosamente così perché sembrano dei wurstel), di belfie (primi piani di sederi), di thigh gap (inquadrature dello spazio fra le cosce) e di bikini bridge (foto del “ponte” creato dallo slip del costume) vengono pubblicate ogni giorno da teenager e celeb come Katy Perry, Beyoncé e Jennifer Lopez.

Se anche tu sei un’appassionata, segui le dritte dei nostri esperti per scoprire il tuo lato migliore e postare i superselfie più originali dell’estate.

 

Federica Nargi

Come scattare un buon selfie

Le inquadrature tormentone, i trucchi per perfezionarle, le follie delle modelle

Per un superselfie, scegli la luce giusta

«L’elemento chiave per un selfie perfetto è la luce» avverte Nika Furlani, fotografa di moda e ritratto. «L’ideale è che sia naturale e soft, perché attenua i contrasti, nasconde le imperfezioni, migliora la silhouette e ammorbidisce i lineamenti del viso. Se puoi, fai lo scatto al mattino presto o verso sera, quando i toni sono più caldi. La luce forte e diretta di metà giornata è impietosa, soprattutto se non sei ancora abbronzata».

Per quanto riguarda la posa, divertiti a sperimentare davanti all’obiettivo, sempre con un pizzico di ironia. «Una naturale e spontanea è più efficace di una rigida o troppo studiata» conferma Furlani. «Evita quelle frontali. Ruota il busto leggermente di lato e inclina un po’ la testa: otterrai una silhouette a “S” che snellisce la figura. Tieni le spalle bene aperte: così si allunga il collo e guadagni eleganza».

Aiutati anche con il cellulare. Posizionalo leggermente in alto per ottenere un effetto smagrente e ingrandire lo sguardo. Allontanalo dal viso, così non avrai distorsioni dell’immagine. Evita, invece, gli scatti dal basso: accentuano doppio mento e occhiaie.

 

Le top model Alessandra Ambrosio e Sara Sampaio si scattano un selfie su una spiaggia di Mykonos, in Grecia.

Usa il make up per migliorare i tuoi selfie

Anche se fra celeb e modelle adesso va di moda il “makeup free selfie trend”, cioè i selfie senza trucco, tu non rischiare: un velo di BB cream dorata o una base illuminante possono fare miracoli.

«Evita però i cosmetici coprenti e pesanti, come correttori e fondotinta che utilizzi d’inverno» suggerisce Antonio Ciaramella, make up artist. «Scegli piuttosto un primer super leggero o un fondotinta minerale con spf che uniformi la pelle senza soffocarla». E la terra abbronzante? «Meglio non utilizzarla “a secco” ma solo dopo avere idratato la pelle, così le polveri si fissano meglio e durano più a lungo. Scegli un tono soft, magari con pigmenti opalescenti per un finish bonne mine» dice l’esperto. Via libera anche agli illuminanti in crema o in penna, da usare soprattutto sugli zigomi e sulle arcata sopraccigliari. Ma non esagerare: il flash tende a “sparare” sul viso.

Se i selfie del corpo ti tentano, stendi una BB cream colorata o un velo di olio glitterato anche su gambe, piedi e lato B. E, come smalto, punta sui colori dell’estate: azzurro Tiffany, giallo zafferano, blu elettrico.

Le app per selfie ad effetto speciale

• CamMe  ti permette di scattare foto a distanza, senza mani. Non devi premere nessun pulsante, ma fare un semplice movimento o un sorriso. Il software identifica il gesto… e il clic è fatto.

• Frontback  ti serve se vuoi provare il doppio autoscatto. Con questa app, come il suo nome fa intuire, potrai unire in un’unica foto lo scatto effettuato con la fotocamera anteriore e quello effettuato con la fotocamera posteriore dello smartphone.

• YouCam  è un servizio utilissimo se vuoi abbellire i selfie. Offre 14 effetti diversi e molte opzioni per minimizzare i difetti, ritoccare la carnagione, levigare le rughe e aggiungere make up.

 

Nella foto, la statua di Kim Kardashian al museo delle cere di Madame Tussauds a Londra. In posa da selfie con diversi sfondi e un vestito di perle bianco.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.868 posts 445k followers

Make up your life

Beauty cards